Agenzia per lo sviluppo del territorio imerese

La Città a Rete Madonie-Termini

L’ambito territoriale dei 28 Comuni della Città a Rete Madonie – Termini conta oggi circa 130.000 abitanti ed è caratterizzato da una struttura insediativa diffusa, formata principalmente da centri urbani collinari e montani di piccole dimensioni e da due centri di maggiore dimensione lungo la costa (Cefalù e Termini Imerese).

Il territorio si caratterizza per una capacità di creare delle iniziative di sviluppo di livello sovra-comunale. In questa area è stata, infatti, promossa una vasta gamma di progetti intercomunali e iniziative di programmazione integrata. L’istituzione del Parco delle Madonie, avvenuta già alla fine degli anni Ottanta, fa da cornice alle esperienze di questo primo decennio di programmazione complessa. Nel 2006, nell’ambito del PIR (progetto integrato regionale) “Sviluppo Locale” (2006), è stata promossa la Coalizione territoriale quale forma associativa tra Enti Locali che si avvalgono strumentalmente dei soggetti già operanti nella gestione/attuazione degli strumenti di progettazione locale (come Uffici Unici PIT, Agenzie Locali, Gal…).

In particolare, nell’ambito del progetto Città a Rete è stato possibile in questi anni gestire iniziative di rilievo per i Comuni del territorio: in particolare infrastrutture, ma anche attività di progettazione congiunta quali l’attivazione di uno Sportello Unico per le Attività Produttive, un progetto di mense scolastiche a km zero, la creazione di un parco fotovoltaico diffuso e l’avvio dell’acquisto congiunto di energia elettrica.

Bilancio Sociale della Coalizione Madonie-Termini

Portale Sperimentale della Città a Rete

Modello organizzativo (attuale)

PIST Madonie-Termini

FacebookGoogle+LinkedInBlogger PostGoogle GmailDiggInstapaperOknotizieWordPressCondividi