Agenzia per lo sviluppo del territorio imerese

Ecco la nuova governance. Il Presidente Cascino: “Costruiamo il capitale sociale per il futuro”

“In questi anni innescato un percorso virtuoso: stiamo spendendo il nostro tempo e le nostre risorse per costruire il capitale sociale di cui questo territorio ha bisogno”.

Con questa premessa, il Presidente di Imera Sviluppo 2010, Angelo Cascino – nominato dall’Assemblea dei Sindaci del 25 giugno u.s. – ha aperto il suo intervento stamattina nell’incontro con la stampa locale e gli amministratori tenutosi stamane presso l’Aula Work in Progress nel complesso di via Garibaldi 24, a Termini Imerese.

Ad introdurre l’incontro il Sindaco del Comune Capofila, Totò Burrafato, che ha parlato delle motivazioni che ci stanno dietro alla scelta della nuova governance per la consortile. Ha precisato, inoltre, che la fiducia riposta dai Sindaci nei nuovi amministratori va ripagata con un impegno ancora più intenso, in special modo alla luce della nuova programmazione 2014/2020, ultimo treno per la Sicilia. La coesione territoriale ha permesso in questi anni di costruire un nuovo percorso con le Madonie, che hanno maturato una più lunga esperienza, con le quali è stato inaugurato un nuovo percorso di condivisione di obiettivi e di strumenti volti tutti alla costruzione della Città a Rete Madonie-Termini.

A seguire, il Presidente del Consiglio di Amministrazione ha illustrato i progetti presentati a valere sui sette asset del Piano Strategico di Area Vasta redatto nel 2009. In particolare, si è soffermato sui fondi strutturali (nell’ambito del PIST Madonie-Termini), sui fondi del PSR (centro agroalimentare di Campofelice di Roccella e altro) e sui bandi di imminente scadenza destinati ai Distretti Turistici. Ha poi ricordato l’impegno a favore dei giovani, della valorizzazione dei prodotti tipici locali (carciofo spinoso palermitano in particolare), a sostegno dell’innovazione (banda larga e servizi avanzati per le Pubbliche Amministrazioni) e a favore del commercio locale (grazie al bando dei Centri Commerciali Naturali). Poi si è soffermato sui 4 asset strategici sui quali il territorio sarà chiamato a scommettere.

Hanno portato il loro saluto il Vice presidente di Imera Sviluppo 2010, Giuseppe Chiappone, il Vice Sindaco di Aliminusa, Filippo Dolce (che ha ricordato l’ex Presidente Giuseppe Caccioppo, scomparso circa 2 anni fa, e ha fatto riferimento all’esigenza che il territorio riacquisti compattezza nell’ottica di valorizzare ancora maggiormente le risorse del comprensorio), il Sindaco di Caccamo, Andrea Galbo (quest’ultimo ha sottolineato l’importanza di una comunione d’intenti a livello sovra-territoriale e il ruolo che l’Agenzia può assumere nei confronti dei Comuni Soci), il Sindaco di Sciara, Salvatore Rini, ed il Vice Sindaco di Cerda, Mario Dioguardi.

Hanno preso parte anche il neo-consigliere del Consiglio di Amministrazione, Giuseppina Laura Lorico Orifici, il Presidente del Consorzio dei Produttori di Imera, Maria Montagno, i Revisori della Società, Maria Anna Faso e Salvatore Rivaldo.

Il Presidente Cascino ha altresì dichiarato di avere rinunciato all’indennità di carica per l’anno 2013, destinando le risorse ad incrementare il fondo destinato alla progettazione.

Nell’Assemblea dei Sindaci del 27 giugno, infine, i Sindaci hanno esitato il Bilancio di Previsione per l’anno 2013, con un contenimento delle spese del 31% rispetto all’anno precedente, il piano d’azione per il 2013 e il piano delle risorse umane.

Nei prossimi giorni verrà infine aperta la nuova, più ampia sede destinata alle attività consortili, nell’ottica di un potenziamento complessivo dell’Ufficio Territoriale di Progettazione sui quali i Sindaci stanno puntando.

RISORSE

Nelle foto, dall’alto:  da sinistra, il Presidente Cascino, i Consiglieri Lorico Orifici e Chiappone, il Vice Sindaco di Cerda, Dioguardi, il Vice Sindaco di Aliminusa, Filippo Dolce, il Sindaco di Sciara, Salvatore Rini, il Sindaco di Caccamo, Andrea Galbo;  nella seconda foto, l’intervento del Sindaco di Termini Imerese, Totò Burrafato; nella terza foto, l’intervento del Sindaco di Caccamo.

FacebookGoogle+LinkedInBlogger PostGoogle GmailDiggInstapaperOknotizieWordPressCondividi
Tagged as: , , , , , , , , , , , ,